Una madre in attesa che parla con un ginecologo
Di Eve Espey, MD

Vuoto e pinza parto assistito: un piccolo aiuto in sala parto

Sebbene non comuni, questi metodi possono essere in grado di aiutare una donna a evitare un taglio cesareo

Molte persone pensano che ci siano due modi per partorire: vaginale o con taglio cesareo (C-sezione). E mentre questo è generalmente vero, c'è una terza opzione: la consegna assistita.

Questo è quando un medico usa una pinza o una pompa a vuoto per darti un piccolo aiuto in più mentre spingi durante il parto.

Le pinze sembrano cucchiai o pinze per servire l'insalata e il vuoto sembra un piccolo stantuffo. I dispositivi potrebbero sembrare strani, ma possono essere utili se:

  • Il bambino ha problemi a uscire.
  • Il bambino è podalico (a testa in su anziché a testa in giù).
  • Sei esausto dopo molte ore di spinta.

Il parto assistito è anche chiamato parto vaginale operativo. Di 3% delle donne negli Stati Uniti partorire in questo modo. Per alcuni pazienti, le pinze o il vuoto possono aiutarli a evitare un taglio cesareo.

Il team UNM Women's Health è addestrato al parto assistito e dispone di credenziali specifiche per utilizzare il vuoto e/o il forcipe. Prima di iniziare il travaglio, parla con il tuo fornitore della loro esperienza con le pinze e il vuoto. Parliamo di come funziona ciascuna opzione e quando potremmo consigliarle.

Come funzionano le pinze e il vuoto

Pinze e aspirapolvere non tirano fuori il bambino. Aiutano a guidare il tuo bambino mentre spingi. Il tuo provider non utilizzerà nessuno dei due metodi senza il tuo consenso. Le situazioni in cui può essere raccomandato un parto vaginale assistito sono:

  • Hai spinto e ti sei sentito esausto al punto che trarrai beneficio da un po' di assistenza.
  • Hai spinto e il bambino è abbastanza basso ma non sta facendo progressi continui lungo il canale del parto.
  • Lo stato della frequenza cardiaca del bambino è preoccupante e un parto assistito aiuterebbe a far uscire il bambino più rapidamente.

Se tu e il tuo fornitore decidete di utilizzare la consegna assistita, vi aiuteremo a comprendere ogni fase del processo. Per utilizzare la consegna assistita, il tuo:

  • La cervice deve essere completamente dilatata
  • La sacca d'acqua deve essere rotta
  • La testa del bambino deve essere almeno a metà o più lungo il canale del parto

Il tuo fornitore potrebbe suggerirti di assumere farmaci antidolorifici per via endovenosa o ossido nitroso se non hai già avuto un epidurale.

forcipe

Inseriamo delicatamente i "cucchiai" nella vagina su ciascun lato della testa del bambino. I cucchiai copriranno il viso del bambino. Durante le contrazioni, ti chiederemo di spingere. Useremo le pinze per guidare fuori la testa del bambino.

Dispositivo per vuoto

Metteremo la tazza morbida dell'aspirapolvere sulla testa del bambino. Una piccola pompa crea un po' di aspirazione. Mentre spingi, guidiamo fuori la testa del bambino.

La tua salute e quella del tuo bambino sono le nostre priorità. Se la consegna assistita non funziona dopo alcuni tentativi, il tuo fornitore potrebbe consigliarti un taglio cesareo o, a seconda di come stanno andando le cose, potrebbe consigliarti di continuare a spingere senza assistenza. Secondo l'American College of Obstetricians and Gynecologists, solo su 3% di pazienti che subiscono il parto assistito finiscono per aver bisogno di un cesareo.

Cosa sapere sulla consegna assistita

Se parti a 34 settimane o prima, la testa del tuo bambino sarà morbida. In questi casi, il medico può raccomandare invece il taglio cesareo se hai bisogno di aiuto durante il parto.

L'uso esperto di pinze o vuoto è considerato sicuro. La ricerca mostra che la nascita assistita può essere altrettanto sicuro del taglio cesareo per il bambino.

Tuttavia, esiste un piccolo rischio di complicazioni per il bambino, tra cui:

  • Lividi o piccoli tagli sul viso o sulla testa del bambino. I segni dovrebbero scomparire entro 48 ore.
  • Trauma ai nervi facciali del tuo bambino. Questo non è comune e raramente permanente.
  • Una testa a forma di cono. Questo è considerato normale e può accadere in qualsiasi parto vaginale.

C'è anche un piccolo rischio di complicanze per il paziente, tra cui:

  • Uno strappo più profondo nella vagina che potrebbe interessare il muscolo o la parete dell'ano o del retto
  • Raramente, l'incontinenza anale o urinaria (perdita di pipì o cacca) può verificarsi da lacrime più profonde

Se hai avuto un'episiotomia o una lacerazione nella tua vagina, potresti avere dolore o gonfiore per un paio di settimane mentre guarisce. Potrebbe essere necessario un catetere per drenare la vescica fino a 24 ore. Questo è più probabile se hai avuto un'epidurale.

Se il tuo ginecologo o ostetrica suggerisce di usare una pinza o un dispositivo per il vuoto per aiutare a far nascere il bambino, va bene fare domande. E se non ti senti a tuo agio con l'idea, il cesareo potrebbe essere un'opzione se hai bisogno di un piccolo aiuto inaspettato per far nascere il tuo bambino.

Per sapere se tu o una persona cara potreste trarre beneficio dalle cure ostetriche/ginecologiche, chiamate il 505-272-2245.

Categorie: Salute Della Donna