Due persone che parlano
Di Jody Stonehocker, MD

Come rispondere a 6 domande scomode che le persone pongono durante la gravidanza

Le donne incinte incontrano domande e situazioni insensibili durante la gravidanza, ma non devi divulgare informazioni o spazi personali a meno che tu non voglia farlo.

La maggior parte delle persone non farebbe mai domande personali a qualcuno su una condizione di salute o non lo toccherebbe senza chiedere. Sfortunatamente, molte persone vedono la gravidanza come un'eccezione alla regola.

Dal chiedere quanto peso hai guadagnato all'offrire consigli non richiesti sul tuo piano di nascita e sull'allattamento al seno, può sembrare che tutti abbiano qualcosa da dire sulla tua gravidanza. Ad alcune donne non dispiace parlare delle loro gravidanze. Per altri, la gravidanza può essere un'esperienza profondamente personale.

Il tuo corpo è affar tuo, e lo è anche la tua gravidanza, nella misura in cui vuoi che sia. Sebbene le domande e le azioni di un amico o di uno sconosciuto possano essere ben intenzionate, non devi discutere della tua gravidanza e non devi lasciare che ti tocchino la pancia.

Durante la gravidanza, il medico o ostetrica farà molte domande e alcuni test richiedono che ti tocchiamo. Ti chiederemo sempre per primo: se un test o una conversazione ti mette a disagio, faccelo sapere in modo che possiamo trovare un altro modo per prenderci cura di te.

Difendere te stesso non è scortese e non c'è bisogno di scusarsi. Tuttavia, potresti essere sorpreso o non sapere come reagire in determinate situazioni. Ecco alcuni scenari comuni e scomodi che potresti incontrare durante la gravidanza e suggerimenti su come gestirli.

1. “Ho sentito che sei incinta. È vero?"


Alcune donne vogliono gridare dai tetti la notizia della loro gravidanza. Tuttavia, non tutte le donne hanno voglia di celebrare pubblicamente la loro gravidanza, o affatto. Puoi dirlo alle persone ogni volta che ritieni che sia il momento giusto, oppure puoi scegliere di non dirlo a nessuno.

Inoltre, non sei obbligato a rispondere a domande su come e quando sei rimasta incinta. Se non vuoi condividere questi dettagli, va bene dirlo. Prova a dire: "Preferirei non parlare dei dettagli personali della mia gravidanza."

Una madre in attesa che esamina i possibili nomi del bambino con l'ostetrica

Lettura correlata

Qual è il momento migliore per annunciare la tua gravidanza?

2. "Avete un maschio o una femmina?"

Questa è spesso la prima domanda che ti verrà posta dopo aver annunciato una gravidanza. Per cominciare, potresti non saperlo: è difficile discernere il sesso anatomico del bambino prima della gestazione di 18 settimane. Ancora più importante, potresti semplicemente non voler condividere quei dettagli.

Ci sono molte ragioni per cui le pazienti in gravidanza non vogliono conoscere o condividere il sesso del loro bambino prima del parto. Tu o il tuo partner potete:

  • Vuoi che sia una sorpresa
  • Preferisci evitare stereotipi o supposizioni di genere
  • Ti senti deluso dal sesso del bambino e hai bisogno di elaborare quei sentimenti

Se non vuoi che le persone conoscano il sesso del tuo bambino non ancora nato, non devi dirglielo. Prova a dire: "Non dirò a nessuno il sesso del bambino." Non c'è bisogno di offrire ulteriori spiegazioni!

3. "Come chiamerai il bambino?"


Mentre alcune donne sono entusiaste di condividere il nome che hanno scelto, potresti voler mantenere il tuo piccolo segreto finché il bambino non sarà tra le tue braccia. Di nuovo, potrebbero esserci molte ragioni per questo, ad esempio se tu:

  • Non ho ancora scelto un nome.
  • Non sei sicuro di mantenere la gravidanza.
  • Vuoi incontrare il bambino per assicurarti che il nome che hai scelto ti stia bene.
  • Non voglio sentire le opinioni delle persone sulla tua scelta.
  • Pianifica di dare al bambino il nome di qualcuno e cerca di evitare la gelosia (vedere l'adorabile neonato può aiutare le persone a superarlo!).

Non devi discutere i nomi dei bambini se non vuoi, anche con amici intimi o familiari. Prova a dire: "Non ho scelto un nome" o "Voglio che il nome sia una sorpresa".

4. “Guarda la tua grande pancia! Hai due gemelli?"

Famiglia, amici e sconosciuti potrebbero essere costretti a menzionare o toccare la tua pancia incinta. Solo perché non puoi più nascondere la tua pancia in crescita non significa che devi rinunciare ai normali confini per quanto riguarda il tuo corpo.

L'aumento di peso è di solito un argomento tabù. Per qualche ragione, le persone non hanno problemi a commentare quando sei incinta. “Sei enorme! Sei sicuro che non siano gemelli?" "Wow, sembra che avrai un bambino grande."

Non esitare a dire a qualcuno se i suoi commenti o il suo tocco ti mettono a disagio. Prova a dire: “Per favore, non toccarmi. Sono tutto esaurito per la giornata!” o "Il mio dottore dice che il mio bambino sta crescendo bene ed è contento del mio peso".

5. "Perché stai pianificando QUELLO per la tua consegna?"

Le preferenze di gravidanza e nascita di ogni donna sono uniche. Le scelte che fai con il tuo medico sono personali. Tuttavia, potresti scoprire che molte altre persone avranno consigli per tutto, dall'induzione all'epidurale, al parto naturale e al parto cesareo.

Alcuni di questi suggerimenti possono essere utili. Per quelli che non lo sono, prova a dire: "Grazie. Ci penserò." Che tu lo faccia o no dipende da te! Ricorda, puoi sempre chiedere al tuo medico o all'ostetrica se hai domande.

Lettura correlata: 5 consigli su cosa includere nel tuo piano nascita

6. "Hai intenzione di allattare?"

Come nutrire il tuo bambino è una tua decisione e ciò che scegli può cambiare nel tempo. Mentre l'allattamento al seno ha numerosi vantaggi per mamma e bambino, non tutte le donne possono o vogliono allattare.

Se un amico o un familiare mette in dubbio la tua decisione, prova a dire: "Ci ho pensato attentamente, e questo è ciò che funziona meglio per me e la mia famiglia".

Lettura correlata: Risposte a 5 domande comuni sull'allattamento al seno

È naturale che le persone si entusiasmino per la tua gravidanza e amici ben intenzionati, familiari e persino estranei potrebbero voler condividere l'esperienza. Tuttavia, non devi dire a nessuno nulla che non ti va di condividere e il tuo corpo è il tuo spazio personale.

Se hai domande sulla tua gravidanza o desideri informazioni sui consigli che ti sono stati dati, chiedi al tuo medico o all'ostetrica. Siamo sempre qui per aiutarti!

Per scoprire se tu o una persona cara potreste trarre beneficio dalle cure ostetriche/ginecologiche
Categorie: Salute Della Donna