Un bambino con la madre, il padre e l'infermiera
Di Salam Chalouhi, MD

9 consigli per prendersi cura di sé dopo la nascita

L'adattamento alla vita con un nuovo bambino ha le sue sfide. Tra notti insonni, cambi di pannolini infiniti e poppate frequenti, può sembrare che non ci siano abbastanza minuti nella giornata per fare tutto, specialmente quando si tratta delle tue esigenze.

Ma prendersi cura di sé non è un lusso, è una necessità. La buona notizia è che non devi, e non dovresti, dover fare tutto da solo.

Parliamo di alcuni passaggi che puoi seguire per prenderti cura di te stesso mentre ti adatti alla vita con un nuovo bambino.

1. Fai alcune cose in anticipo

Fare un po' di lavoro in più prima del parto può fare molto per alleviare un po' di stress dopo che il bambino è tornato a casa. Prepara alcuni dei tuoi piatti preferiti e congelali per utilizzarli nei primi giorni o settimane.

Recupera le faccende domestiche e pulisci la casa a fondo in modo da non doverti preoccupare di riordinare per un po'. Fai scorta di forniture - cucina, bagno e bambino - per ridurre i viaggi di emergenza al negozio. Assicurati di aver riempito tutti i tuoi farmaci, compresi i farmaci comuni usati dopo il parto (Ibuprofene – Tylenol – Ammorbidenti delle feci – Vitamine prenatali – Ferro).

Se hai un animale domestico, chiedi al tuo partner, familiare o amico di portare a casa una coperta o un capo di abbigliamento con il profumo del bambino prima di lasciare l'ospedale. Questo aiuterà il tuo amico peloso a familiarizzare con il bambino. Tuttavia, non lasciare mai il tuo animale domestico da solo con un neonato, anche se sei sicuro che sia amichevole.

2. Assembla il tuo team di supporto

Il detto "Ci vuole un villaggio per crescere un bambino" non è mai più vero che nelle settimane e nei mesi dopo aver portato a casa un bambino. Fai un elenco di persone che si sono offerte volontarie per aiutare se necessario. Questo potrebbe includere familiari, amici, vicini e colleghi.

3. Chiedi aiuto e accettalo

Una volta che hai creato il tuo team di supporto, non aver paura di chiedere aiuto. La maggior parte dei tuoi cari sarà felice di donare tempo e risorse per aiutare, soprattutto in cambio di alcune coccole del bambino.

Se un collega si offre di organizzare un treno dei pasti, non rifiutarlo. Chiedi a un vicino di falciare il prato o di spalare il vialetto. Accetta l'offerta di un amico di fare qualche carico di bucato o di fare qualche piccola pulizia. Chiama una persona cara per guardare il bambino o i tuoi figli più grandi mentre fai la doccia o corri al negozio.

4. Considera l'assunzione di una Doula postpartum

Se rientra nel tuo budget, lavorare con una doula postpartum può essere di grande aiuto. A differenza di un doula di nascita che fornisce supporto per il travaglio e il parto, le doule postpartum possono aiutarti fisicamente ed emotivamente nelle settimane successive al parto. Oltre ad aiutarti a navigare nella transizione verso la genitorialità, possono affrontare i problemi dell'allattamento al seno, promuovere la cura di sé e aiutare con i pasti e le pulizie domestiche leggere.

5. Unisciti a un gruppo di supporto per le mamme

Entrare in contatto con altre mamme può fornire il supporto tanto necessario e renderti consapevole di suggerimenti e trucchi che hanno funzionato per la cura del neonato e la genitorialità. È anche un'occasione per socializzare e costruire nuove amicizie. Il tuo piccolo potrebbe anche incontrare e crescere i propri figli, che avranno più o meno la stessa età!

6. Nominare un gatekeeper per i visitatori

Anche se potresti essere entusiasta di mostrare il tuo nuovo bambino, potresti desiderare un po' di pace e tranquillità quando torni a casa dall'ospedale. Chiedi al tuo partner o a qualcuno vicino a te di aiutare a limitare gli ospiti finché non hai tempo per riposare e sentirti più a tuo agio a casa.

Il sistema immunitario di un neonato non è completamente sviluppato, quindi non essere timido nel dire a chiunque sia malato di aspettare che stia bene prima di visitarlo. Non aver paura di chiedere ai visitatori di lavarsi le mani e/o di indossare una mascherina prima di tenere in braccio il tuo bambino.

7. Aiuta i bambini più grandi ad adattarsi

Avere una nuova sorellina o un fratellino può essere eccitante per un bambino, ma c'è da aspettarsi un po' di gelosia. Cerca di trascorrere un po' di tempo uno contro uno ogni giorno con i tuoi figli più grandi. Recluta familiari e amici per portarli a fare attività da "bambini grandi", come andare al parco o al cinema. Puoi anche trovare attività adatte all'età per consentire ai bambini più grandi di prendersi cura del nuovo bambino. Ricordati di lodarli e ringraziarli per averli aiutati.

8. Prenditi cura del tuo corpo, in sicurezza

La gravidanza, il travaglio e il parto sono difficili per il corpo. Può essere più facile a dirsi che a farsi, ma dormire a sufficienza è importante per aiutare il tuo corpo a riprendersi. Chiudi gli occhi mentre il tuo bambino dorme o chiedi a un familiare o un amico di aiutarti mentre fai un pisolino. Anche se non dormi mentre il tuo bambino fa un pisolino, usa il tempo per rilassarti.

Anche se potresti voler riavere subito il tuo corpo pre-bambino, vai piano. Evita le diete drastiche, soprattutto se stai allattando al seno perché hai bisogno di calorie e sostanze nutritive extra. L'attività fisica dopo il parto è importante, ma parlane con il medico prima di riprendere qualsiasi esercizio più faticoso della camminata. Assicurati di avere una dieta sana composta da frutta, verdura e cibi contenenti ferro come carne e uova.

Se hai delle restrizioni dietetiche, parla con il tuo medico per sapere se sarebbero necessari integratori poiché ciò potrebbe influire sulla fornitura di latte o sul contenuto di vitamine.

Lettura correlata: Esercizio dopo la gravidanza: quando iniziare e cosa fare

Qualunque cosa tu faccia, non saltare gli appuntamenti postpartum con il tuo medico. E anche se puoi aspettarti qualche disagio dopo il parto, se qualcosa non va, chiama subito il medico.

Lettura correlata: 6 problemi di salute a cui le neomamme dovrebbero prestare attenzione dopo il parto

9. Fai qualcosa solo per te

Le tue priorità possono cambiare con l'essere genitori, ma assicurati di essere ancora una di queste. Con il supporto di un partner, un familiare o un amico, programma "me time" una volta al mese, se possibile. Goditi un caffè con un amico, fatti una pedicure, leggi un libro, fai una passeggiata e non sentirti in colpa per questo. Quando sarai sano e felice, sarà più facile e divertente prendersi cura del tuo bambino.

Le mamme sono famose per mettere i bisogni degli altri prima di se stesse, ma anche le mamme migliori hanno bisogno di una pausa a volte. Sii gentile con te stesso e non esitare a chiedere o accettare aiuto. E se hai bisogno di ulteriori risorse per aiutarti nel tuo adattamento alla genitorialità, chiedi al tuo medico. Siamo sempre qui per aiutare.

Per scoprire se tu o una persona cara potreste trarre beneficio dalle cure ostetriche/ginecologiche
Categorie: Salute Della Donna