Una madre che allatta
Di Gillian Burkhardt, MD

È sicuro consumare cannabis durante la gravidanza?

Il consumo di cannabis da parte degli adulti è legale nel New Mexico, ma non è dimostrato che sia sicuro consumarlo in gravidanza.

La cannabis è stata legalizzata per il consumo degli adulti nel New Mexico nel giugno 2021. Da allora, i pazienti si sono sentiti più a loro agio nel parlare di come consumano prodotti che contengono canapa, cannabinoidi (CBD) o tetraidrocannabinolo (THC).

Sebbene sia legale nel nostro stato, il consumo di cannabis non è considerato sicuro durante la gravidanza o l'allattamento. Ciò include fumare, svapare, mangiare o bere prodotti a base di cannabis e utilizzare creme, unguenti o lozioni a base di cannabis.

Circa 1 donna su 20 negli Stati Uniti consuma cannabis durante la gravidanza, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Sebbene alcune ricerche suggeriscano che la cannabis, nota anche come marijuana, erba o erba, possa avere alcuni benefici per la salute, sappiamo che il fumo di qualsiasi tipo non fa bene ai polmoni o allo sviluppo del bambino.

Il team UNM Women's Health concorda con l'American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG): Raccomandiamo le pazienti in gravidanza e allattamento evitano il consumo di cannabise abbiamo bisogno di ulteriori ricerche su come le sostanze chimiche e gli elementi naturali della cannabis influiscono sui pazienti e sui loro bambini.

Possibili effetti del consumo di cannabis

Se stai cercando di rimanere incinta, consuma cannabis tutte le volte che vuoi 3 volte a settimana può interferire con gli ormoni della fertilità. L'uso pesante potrebbe ridurre il numero di spermatozoi di un uomo o rendi il tuo ciclo meno regolare. Potrebbero anche causare alcuni ceppi e prodotti di cannabis effetti collaterali per esempio:

  • Coordinamento Diminuzione
  • Vertigini
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Problemi ai polmoni e problemi respiratori
  • Problemi di memoria
  • Problemi di concentrazione o di pensiero chiaro
  • Disturbi del sonno

Durante la gravidanza, il THC e altre sostanze chimiche contenute nella cannabis possono essere latta attraversare la placenta—l'organo che dona il sangue al bambino. Ciò potrebbe causare problemi per il bambino, Quali:

  • Anemia
  • Problemi di attenzione
  • Tassi più elevati di difficoltà di linguaggio
  • Aumento del rischio di disturbi della salute mentale
  • Basso peso alla nascita
  • Perdita di gravidanza
  • Nascita prematura

Meno ricerche sono disponibili sugli effetti del consumo di cannabis mentre l'allattamento al seno. Tuttavia, THC e altre sostanze chimiche può passare al bambino attraverso il latte materno. Questo può portare a problemi con il bambino sviluppo del cervello e capacità motorie.

Pericoli di bere, fumare, svapare durante la gravidanza

Molte donne hanno domande su queste abitudini prima o durante la gravidanza

Cannabis e nausea mattutina

Alcuni dispensari commercializzano prodotti a base di cannabis come trattamento per la nausea mattutina, nausea e vomito 70%-80% di pazienti in gravidanza esperienza nei primi mesi di gravidanza. Ma non ci sono prove che dimostrino che la cannabis funzioni per la nausea mattutina o se i benefici percepiti valgano il rischio in gravidanza.

Se stai lottando con i sintomi mattutini, chiedi aiuto a un medico o a un'ostetrica. Possiamo consigliare opzioni di trattamento sicure e comprovate, come ad esempio:

  • Zenzero - Consumare fino a 1500 mg totale al giorno accelera la digestione, riducendo la nausea.
  • Vitamina B6 - L'assunzione di 10-25 mg 3 volte al giorno migliora la nausea, ma non il vomito.
  • doxilamina - Consumare fino a 4 compresse al giorno di questo sonnifero da banco riduce il vomito e la nausea bloccando alcune sostanze naturali.
  • Diclegis® - Questo è l'unico farmaco formulato per il trattamento della nausea mattutina approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense.

Alcuni operatori sanitari prescrivono cannabis e CBD per trattare problemi di salute come convulsioni epilettiche, dolore cronico o effetti collaterali del trattamento del cancro. La cannabis medica non è più sicura della cannabis che puoi acquistare in un dispensario e non raccomandiamo l'uso di cannabis medica durante la gravidanza.

La cannabis non ha dimostrato di creare dipendenza. Tuttavia, sostituire gli effetti sociali o rilassanti della cannabis può essere difficile. Se desideri aiuto, parla con il tuo medico o l'ostetrica: non ti giudicheremo. Il nostro obiettivo è aiutarti a raggiungere una gravidanza sicura, sana e confortevole.

Per scoprire se tu o una persona cara potreste trarre beneficio dalle cure ostetriche/ginecologiche
Categorie: Salute Della Donna