Una persona incinta alla guida di un'auto
Di Katrina Nardini, CNM, WHNP-BC, MPH

Evitare l'anemia: suggerimenti per ottenere più ferro in gravidanza

La stanchezza e altri comuni sintomi della gravidanza possono indicare che sei anemico. Individua i segni di una carenza di ferro e sappi cosa aspettarti se il tuo medico ti diagnostica l'anemia

L'anemia da carenza di ferro è comune durante la gravidanza, che colpisce intorno 15-25% di tutte le gravidanze. Succede quando il sangue non ha abbastanza ferro per produrre globuli rossi che trasportano ossigeno al corpo e al feto. Ottenere abbastanza ossigeno è fondamentale per una gravidanza sana.

Quasi la metà delle persone incinte è anemica ad un certo punto della gravidanza. Durante la gravidanza, il corpo fa 20-30% di sangue in più per sostenere il feto in crescita. Questo aumento riduce la quantità di globuli rossi nel sangue. Hai bisogno di ferro extra per costruire più globuli rossi durante la gravidanza.

La maggior parte delle persone che non sono incinte ha bisogno di 18 mg di ferro al giorno. Durante la gravidanza, è necessario 27 mg di ferro o più. Senza trattamento, l'anemia da carenza di ferro può ridurre la quantità di latte materno prodotta dal tuo corpo. Può causare problemi al cervello nel bambino. L'anemia può anche aumentare il rischio di:

Se sei preoccupato per l'anemia, parla con il tuo medico. La medicina del ferro può aiutarti a costruire i tuoi livelli di ferro. Puoi acquistarlo al banco. Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario compilare una prescrizione o ottenere medicine in ospedale.

Sintomi dell'anemia da carenza di ferro

Molte pazienti in gravidanza non presentano sintomi. Se lo fanno, i più comuni si sentono deboli e stanchi. Altri sintomi includono:

  • Unghie fragili
  • Lividi facilmente
  • Mani e piedi freddi o intorpiditi
  • Desiderio o masticazione di ghiaccio
  • Vertigini o capogiri
  • Battito cardiaco rapido o irregolare
  • Mal di testa
  • Sindrome delle gambe senza riposo: un bisogno dirompente e travolgente di muovere le gambe.
  • Fiato corto
  • Lingua dolorante
  • Difficoltà di concentrazione
  • Pelle giallastra o pallida

 

Molti di questi si sovrappongono a normali sintomi della gravidanza. Rivolgersi al proprio medico se si hanno sintomi di anemia.

Come viene diagnosticata l'anemia

Un operatore sanitario ti darà a esame del sangue al tuo primo appuntamento prenatale per controllare la tua emoglobina (che aiuta a produrre globuli rossi) e vedere quanti globuli rossi hai. Un livello basso può indicare carenza di ferro. Il tuo medico può ordinare più test o indirizzarti a uno specialista.

I livelli di ferro possono cambiare durante la gravidanza. Il tuo medico potrebbe ripetere il test del sangue nel secondo e terzo trimestre. Se sei anemico, il tuo medico può suggerire integratori di ferro e cambiamenti nella dieta per aumentare i livelli di ferro.

Supplementi di ferro

Per molte persone, le vitamine prenatali hanno abbastanza ferro per supportare un volume sanguigno extra. Se hai bisogno di più, il tuo medico può prescrivere un integratore di ferro separato. Non prenderlo contemporaneamente alla tua vitamina prenatale: prenderlo da solo aiuta a funzionare meglio e ti dà una seconda dose di ferro.

L'assunzione di integratori di ferro può causare effetti collaterali come:

  • Sgabello nero, verde o scuro
  • Costipazione
  • Diarrea
  • Bruciore di stomaco
  • Nausea
  • Crampi allo stomaco
  • Nausea mattutina peggiorata

Se hai effetti collaterali, il tuo medico può suggerire una dose diversa o un tipo di integratore di ferro. Il tuo medico potrebbe anche raccomandare cambiamenti nella dieta per aiutarti a ottenere più ferro dal cibo.

Come ottimizzare la tua dieta e scegliere i migliori integratori prima della gravidanza

Non è mai troppo presto per iniziare a prenderti cura del tuo corpo e del tuo bambino e non c'è momento migliore per iniziare che prima che il tuo bambino sia concepito.

Lettura correlata

Suggerimenti per mangiare più ferro

Mangia di più di questo

La vitamina C rafforza il sistema immunitario e aiuta ad assorbire meglio il ferro. Prendi le tue vitamine prenatali e mangia un'arancia ogni giorno per una carica extra di vitamina C.

Mangiare cibo ricco di ferro può aiutare ad aumentare i livelli di ferro. Cerca di seguire una dieta equilibrata di cibi sani come:

  • Fagioli, piselli e lenticchie
  • Foglia di colore verde scuro (spinaci, cavoli, bietole, cavoli)
  • Frutta (mele, frutti di bosco, uvetta, datteri, prugne, fichi, anguria)
  • Verdure verdi (cavoletti di Bruxelles, fagiolini, broccoli, asparagi)
  • Carne magra (manzo, pollo, tacchino)
  • Pesce a basso contenuto di mercurio (salmone, gamberi, merluzzo, tilapia)
  • Tuberi (barbabietole, carote, patate, zucca)

Mangiane meno

Limitare gli alimenti che interferiscono con l'assorbimento del ferro, come:

  • Zuccheri aggiunti e dolcificanti naturali o artificiali
  • Caffè e tè nero
  • Latte e prodotti lattiero-caseari: Mangia cibi ricchi di calcio in momenti diversi rispetto a quelli ricchi di ferro o integratori.
  • Carni lavorate (salumi, salsicce, hot dog, prosciutto)
  • Proteine ​​della soia (proteine ​​di soia in polvere, tofu, latte di soia): mangiare cibi ricchi di proteine ​​di soia in momenti diversi rispetto a cibi ricchi di ferro o integratori.

Con un trattamento adeguato, la maggior parte delle persone affette da anemia può ripristinare i propri livelli di ferro e avere gravidanze sane. I livelli di ferro di solito tornano alla normalità 4-6 settimane dopo il parto. Ma non assumere abbastanza ferro durante la gravidanza o perdere molto sangue durante il parto può richiedere più tempo. Il tuo medico può continuare a controllare il tuo ferro durante le visite postpartum fino a quando non torna alla normalità.

Parla con un operatore sanitario se pensi di avere un basso livello di ferro. Per fissare un appuntamento chiamaci al n 505-272-2245

Categorie: Salute Della Donna