Una persona incinta che riceve un'ecografia
Di Kathleen Kennedy, MD

Coaguli di sangue durante la gravidanza: sintomi e rischi

I coaguli di sangue sono rari ma sono la principale causa di morte materna durante la gravidanza. Scopri i fattori di rischio comuni e rileva prima i sintomi di un coagulo di sangue

I coaguli di sangue sono rari e gravi se si verificano. Le donne hanno cinque volte più probabilità di sviluppare un coagulo di sangue durante la gravidanza e per altri tre mesi dopo il parto. I coaguli di sangue sono una delle principali cause di morte materna durante la gravidanza.

Quando il sangue si indurisce in un grumo di sangue simile a un gel, forma un coagulo. Questa è una normale reazione del corpo per prevenire un eccessivo sanguinamento se sei ferito. Ma se uno si libera e si sposta in altre parti del corpo, questa è un'emergenza.

Un coagulo di sangue che si rompe può bloccare l'apporto di sangue e ossigeno al bambino o al cervello, ai polmoni o ad altre parti importanti del corpo. Se non trattata, può causare infarto, ictus, aborto spontaneo o un'altra grave condizione respiratoria.

Il medico può chiamare un coagulo di sangue un tromboembolia venosa (TEV). Secondo l'American Pregnancy Association (APA), i coaguli di sangue colpiscono 1-2 donne su 1,000. La gravidanza aumenta il rischio di coaguli di sangue a causa di normali cambiamenti ormonali, come livelli più elevati di estrogeni.

Un coagulo di sangue può capitare a chiunque, anche se sono altrimenti sani. La star del tennis Serena Williams è diventata pericolosa per la vita coaguli di sangue nei suoi polmoni dopo aver partorito il suo bambino. Un'improvvisa mancanza di respiro e attacchi di tosse l'hanno spinta a fare il check-in con il suo medico. Se qualcosa non va bene, continua a chiedere aiuto. Assicurati di essere ascoltato. Per Serena, i coaguli di sangue sono stati catturati in tempo ed è sopravvissuta.

Vai al pronto soccorso o chiama il 911 se sospetti un coagulo di sangue. Il trattamento tempestivo per i coaguli di sangue riduce il rischio di gravi complicanze.

Riconosci i segni di un coagulo di sangue

Individuare i segni di un possibile coagulo di sangue e cercare aiuto riduce il rischio di complicazioni per te o per la tua gravidanza. L'embolia polmonare (PE) e la trombosi venosa profonda (TVP) sono due tipi di coaguli di sangue che possono formarsi in gravidanza.

Embolia polmonare (EP)

Un EP è quando un coagulo di sangue viaggia verso il polmone, dove blocca un'arteria. Può essere fatale se non viene trattato immediatamente. L'EP è associata al 10-15% dei decessi correlati alla gravidanza negli Stati Uniti. Può anche causare danni a lungo termine ai polmoni e ad altri organi.

I sintomi dell'EP possono includere:

  • Dolore toracico (lancinante)
  • Vertigini o svenimenti
  • Tosse secca con sangue
  • Febbre
  • Sudorazione eccessiva
  • Mancanza di respiro improvvisa
  • Rossore o colore bluastro della pelle (per mancanza di ossigeno)
  • Insolito gonfiore o dolore alle gambe

Trombosi venosa profonda (TVP)

Una TVP è un coagulo di sangue nelle vene delle gambe o nella zona pelvica. Una TVP necessita di un trattamento rapido per evitare che si verifichi un EP.

I sintomi della TVP possono includere:

  • Dolore nella parte posteriore della gamba (di solito il polpaccio) non causato da un infortunio
  • Pelle rossa o calda nella zona interessata
  • Gambe dolenti o intorpidite
  • Gonfiore insolito alle gambe, di solito sotto il ginocchio
  • Vene che si gonfiano o appaiono più grandi del solito

Diagnosi e trattamento

Per diagnosticare un coagulo di sangue, un medico effettuerà un esame fisico e esami del sangue. Se un esame del sangue non esclude la possibilità di un coagulo di sangue, sarà necessaria un'ecografia o una TAC per individuare e determinare la gravità del coagulo.

Il trattamento generalmente include un farmaco per fluidificare il sangue come l'eparina, un anticoagulante considerato sicuro durante la gravidanza. I farmaci non dissolveranno il coagulo. Aiuta abbassando la capacità di coagulazione del sangue. Può anche impedire che un coagulo di sangue esistente si ingrandisca.

Potresti essere indirizzato a un clinica anticoagulante per il trattamento in corso. Se il coagulo è pericoloso per la vita, un medico può eseguire una procedura per rimuovere il coagulo con un catetere o un filtro venoso.

Non puoi prevenire un coagulo di sangue. Ma ci sono modi per ridurre il rischio di svilupparne uno.

Riduci il rischio

Comprendere i fattori di rischio è il primo passo per ridurre il rischio. La probabilità di sviluppare un coagulo di sangue aumenta con l'aumentare dei fattori di rischio, come:

  • Riposo a letto o movimento insufficiente
  • Consegna per taglio cesareo
  • Diabete
  • Storia familiare di coaguli di sangue
  • Condizioni di salute nel cuore o nei polmoni
  • Incinta a 35 anni o più
  • Precedenti coaguli di sangue
  • Sovrappeso o obeso
  • Fumo o normale fumo passivo
  • Uso di trattamenti ormonali per la fertilità

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) forniscono questo utile lista di controllo per la prevenzione dei coaguli di sangue per le persone in gravidanza. Porta la lista di controllo al tuo prossimo appuntamento OB-GYN. Il medico lavorerà con te per ridurre il rischio, se necessario.

Sei il tuo miglior difensore. Se ti senti "fuori", informi il medico. E se non ricevi le cure di cui hai bisogno, chiedi un secondo parere.

Chiedi al tuo medico se hai dubbi. Un disturbo della coagulazione del sangue può essere associato a una pericolosa condizione di ipertensione in gravidanza chiamata preeclampsia. Ci sono passaggi che puoi adottare per ridurre al minimo il rischio.

Rimanere incinta con un peso sano è uno dei modi più efficaci per ridurre il rischio di coaguli di sangue durante la gravidanza. Un indice di massa corporea tipico raccomandato è compreso tra 18.5 e 25 prima di rimanere incinta, quando possibile.

Una volta incinta, cerca di limitare l'aumento di peso alla quantità consigliata dal medico. Spesso questo è tra 25-35 sterline. Questo varierà, a seconda della situazione e del peso iniziale. Ogni gravidanza è unica. Il tuo medico ti fornirà informazioni sul tuo peso ideale in gravidanza.

Puoi anche aiutare a ridurre il rischio di coaguli di sangue con queste abitudini coerenti e sane durante la gravidanza:

  • Esercizio: Limita quanto duramente o spesso ti alleni in base alle raccomandazioni del tuo medico.
  • Comprimere: Indossa calze a compressione o tubo di supporto per favorire la circolazione.
  • Idrato: Bevi molti liquidi (10 bicchieri da 8 once al giorno).
  • Medicare: Prendi tutti i farmaci prescritti dal tuo medico (come l'eparina).
  • Mossa: Cambia frequentemente la posizione di gambe e piedi per migliorare il flusso sanguigno se sei seduto per molto tempo.
  • Ridurre: Evita abitudini malsane. Prova a smettere di fumare, se possibile.

6 problemi di salute che le nuove mamme dovrebbero tenere d'occhio dopo il parto

È normale avvertire dolore e disagio nelle settimane successive al parto. Ma alcuni sintomi non sono normali e potrebbero essere un'emergenza medica

Lettura correlata

Chiedi aiuto

Chiama il tuo medico se si verifica uno dei seguenti:

  • Dolore al petto
  • Tossire sangue
  • Frequenza cardiaca rapida o da corsa
  • Mancanza di respiro o difficoltà respiratorie

Siamo qui per supportare e monitorare te e la salute del tuo bambino, durante la gravidanza e oltre. È importante che tu partecipi a tutti gli appuntamenti prenatali consigliati. Tra un appuntamento e l'altro, se temi di avere un coagulo di sangue, chiama subito il medico.

Per scoprire se tu o una persona cara potreste trarre beneficio dalle cure ostetriche/ginecologiche
Categorie: Salute Della Donna